Iscriviti al mio Feed RSS

Non ti perdere i miei prossimi articoli!
Resta aggiornato iscrivendoti al mio Feed RSS!
Feed RSS via Mail di Enea Moro Feed RSS di Enea Moro

Considerazioni prima di scrivere un’articolo sul blog

Prima di scrivere un articoloSi potrebbe dire che esista una regola base per la stesura di un buon articolo:

Il Contenuto

Si, il contenuto è la base.

Devi porti delle domande però:

Cosa vuoi comunicare?
Qual’è il messaggio che lasci al lettore con questo articolo?

Sei informato su quello che scrivi?
Per chi stai scrivendo?

Queste sono solo 4 delle centinaia di domande che potresti porti alla creazione di un’articolo.

Soprattutto agli inizi, si tende a scrivere articoli che facciano scalpore. Spesso prendiamo esempio da altri blog o aggregatori notizie, alla caccia della notizia del momento, e ci scriviamo sopra un nostro articolo.

Questo cosa comporta?

Potrebbe anche generare un boom di visite, ma saresti uno dei tanti siti che ha riscritto lo stesso articolo con parole differenti. Questo non ti fa guadagnare lettori, non guadagni notorietà. Ricevi solo tante visite tutte in un colpo solo, per poi il giorno seguente ritrovarti con i soliti 4 gatti.

Potresti essere soggetto a delle domande da parte dei lettori sull’argomento, e non essere in grado di rispondere, perchè non ne sai nulla della vicenda.

Accade spesso in temi come la politica e l’attualità. Ho commesso anche io l’errore di puntare il dito contro la politica al solo scopo di ottenere qualche visita. Il boom delle visite è durato 1 giorno, il giorno dopo era il deserto di sempre.

Questo perchè non ero informato fino a fondo sull’argomento, e non ho avuto le basi per poter continuare a scrivere articoli su questo argomento.

Erano semplici riscritture di articoli di giornale, con un’evidente vena critica nei confronti della politica. Utilizzando paroloni di natura scandalistica al solo fine di scioccare.

Mi son scioccato solo io mi sa.

Per crearti un nome e guadagnarti i lettori non hai bisogno di queste tecniche.

Devi prima di tutto conoscere bene quello che scrivi. Non esiste un buon blog senza un buon blogger dietro che conosce ciò che scrive.

Se non sai una cosa, non scriverla.

Non usare parole non tue, usa il tuo vocabolario e fatti apprezzare per quello che sei.

Fingendo di scrivere come un giornalista o come un’esperto, finisci solo per commettere gaffe enormi.

Io stò scrivendo questo articolo con parole mie, non mi importa di chi usa i paroloni d’effetto negli articolo solo per vendersi quale professionista. Il mio scopo non è assomigliare a.. ma la diffusione della mia conoscenza e dei metodi per migliorarsi che io ho imparato.

Passiamo a qualche consiglio pratico.

Conoscenza:

Prima di scrivere qualsiasi articolo, informati bene su quello che stai scrivendo. Devi essere pronto a rispondere ad eventuali domande dei lettori. È bene farsele da soli le eventuali domande a cui potresti essere soggetto, e cercare di risponderti.

Analizza tutti i pareri possibili sull’argomento, ed in base ai dati raccolti fatti una tua opinione.

Non riportare il pensiero altrui sul tuo blog, per definizione il blog è tuo, e se non hai una tua posizione su quello che scrivi, non avrai mai il successo sperato.


Prima stesura:

La prima stesura dell’articolo andrebbe fatta tutta d’un fiato, senza correre dietro a ogni frase per controllare gli errori d’ortografia.

Non permettere che l’ortografia ti tagli le gambe e ti faccia perdere il filo del tuo pensiero. Butta giù tutto quello che riesci.

Se ti accorgi che stai andando fuori tema, divagando troppo, non ti preoccupare. Quel materiale potrebbe servirti per altri articoli. Potrai poi levarli dal testo ed usarli in seguito, o potresti semplicemente rivedere il contesto del tuo articolo, ed ampliarlo al risultato definitivo.

Chiarezza:

Sin dall’inizio dell’articolo, cerca di descrivere tutto il contesto di quello che stai scrivendo. Non aspettare le ultime righe per svelare il senso del tuo articolo. È bene nei primi paragrafi dire già tutto, e in quelli successi approfondire il discorso. Rischi che il lettore salti subito alla fine dell’articolo per vedere cosa vuoi comunicare. Non permettere che accada. Spiega tutto subito. Esempio:

Roma: San Pietro cade a pezzi perchè i turisti rubano le pietre” (oddio speriamo di no, anche se io una pietra me la son portata via :P)

Questa è la prima frase di un’articolo di diversi paragrafi. Come vedi dice subito:

Dove?

Chi?

Che cosa?

Perchè?

Questi sono i punti principali a mio avviso. Nella prima frase io cerco di mettere sempre queste informazioni, in modo da fare subito il punto di tutto il contenuto. A questo punto il lettore avrà già in chiaro quello che scriverai, e non rischierai nulla. Se gli interessa lo leggerà perchè interessato sin da subito. Meglio un lettore soddisfatto che sa cosa stà leggendo, che un lettore insoddisfatto che ha letto tutto l’articolo.

Rilettura e correzione:

Rileggi sempre ciò che scrivi, alla prima stesura ti ho consigliato di andare a ruota libera e non fermarti mai. Potresti aver commesso errori di battitura, di ortografia, di senso compiuto della frase.

Utilizza sempre le giuste pause utilizzando la punteggiatura. Dai spazio tra i paragrafi, in modo da separare i concetti tra di loro e permettere un piccolo “stacco” nell’articolo.

Pensa sempre che chi ti legge potrebbe non essere un’esperto in materia, quindi semplifica laddove usi termini specifici.

Anche se tratti magari di un settore specifico, non farti problemi a spiegare i termini che usi usando le parentesi, o richiamando definizioni da wikipedia, o indirizzando a una tua pagina con la spiegazione di tutti i termini che usi nel blog.

Ricordati sempre di scrivere per chi legge, quindi correggi laddove il tuo scritto diventa troppo personale, con frasi che probabilmente capisci solo tu.

Inserimento di media:

Spesso le immagini aiutano a stimolare la lettura dell’articolo. Se stai scrivendo su qualcosa e a fianco ci metti una bella immagine che si lega al contesto, aumenti l’interesse del lettore.

Non esagerare però, e soprattutto non mettere mai immagini che non leghino con il tuo articolo o delle quali non parli. Un’immagine deve avere un suo perchè, e devi spiegarla nell’articolo. Vale anche per i filmati, anche se personalmente trovo che inserire un filmato lascia poco spazio alla scrittura e al commento. Un filmato spesso si commenta da solo, e distoglie quindi il lettore da leggere il tuo articolo, facendogli visionare solo il video.

Non deve accadere, il centro del tuo blog è quello che scrivi tu, non l’arredo del tuo articolo.

Dai un titolo:

Il titolo è il biglietto da visita dell’articolo. Trovarne uno giusto non è facile.

C’è chi come titolo usa una domanda, e l’articolo è la risposta.

C’è chi prima crea il titolo e poi il contenuto.

C’è chi il titolo non lo lega al contenuto, ma lo realizza solo per attirare l’attenzione-

Il titolo è come la prima frase dell’articolo, deve descrivere quello che l’articolo contiene. Non creare titoli complicati e con paroloni, credendo che così attirerai l’attenzione.

Il titolo deve introdurre all’argomento. Deve descrivere tutto, come per i primi paragrafi trattati prima.

Riprendo l’esempio:

Roma: San Pietro cade a pezzi perchè i turisti rubano le pietre

Un titolo adatto potrebbe assomigliare a questo:

San Pietro crolla grazie al turismo”

Riassume bene tutto. Abbiamo il crollo, abbiamo il turismo, abbiamo un luogo, abbiamo un titolo interessante.

Un’esempio di titolo sbagliato:

Il turismo ci distrugge”

È d’effetto, ma a mio modo di vedere non è adatto.

Si potrebbe capire tutt’altro, e il contenuto potrebbe non soddisfare le richieste del titolo. Con un titolo simile io mi aspetterei dei dati sulla sporcizia che creano i turisti, o sulla perdita culturale, o sugli incidenti nelle autostrade. Non si palesa molto bene la distruzione di un monumento storico. Potresti essere frainteso e deludere chi legge.

Ovviamente ognuno è libero di decidere quale forma usare. Io ti stò dando dei consigli che a suo tempo vennero dati a me, e posso dire di essere soddisfatto. Non ho un boom di visite, stò costruendo ancora il mio mondo.

Questo argomento però è uno dei primi da trattare per diventare dei buoni blogger, e cominciare a costruirsi il proprio brand.

Utilizzi altre tecniche per scrivere buoni articoli? Manca qualcosa?

Consigliami come io stò facendo con te usando i commenti!

11 luglio 2009

Scrittura

Il prossimo articolo?

Ricevilo via mail o leggilo tramite Feed RSS
Abbonati!

Ricevi il prossimo articolo sul tuo indirizzo Email Leggi il mio prossimo articolo tramite Feed RSS



1 Risposta per “Considerazioni prima di scrivere un’articolo sul blog”

  1. addalo.it scrive:

    Considerazioni prima di scrivere un’articolo sul blog | Enea Moro…

    Si potrebbe dire che esista una regola base per la stesura di un buon articolo: Il Contenuto

    Si, il contenuto è la base.
    Devi porti delle domande però:

    Cosa vuoi comunicare?
    Qual’è il messaggio che lasci al lettore con questo articolo?
    Sei informato …

Lascia una risposta